Un Ostacolo in Meno per Linux a Scuola | Italian Linux Society

Un piccolo, grande aggiornamento per quanto riguarda l'uso di software libero a scuola.

Da alcuni anni agli studenti delle scuole italiane vengono somministrati questionari volti a valutare la qualita' e l'efficacia della didattica negli istituti, su iniziativa del Ministero per l'Istruzione e su supervisione dell'Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo (INVALSI). Purtroppo pero' l'unico modo con cui ogni scuola poteva trasmettere all'ente gli esiti delle prove e' sinora stato un documento fruibile esclusivamente con il programma Microsoft Excel, pesantemente manipolato con funzionalita' non interoperabili con applicativi analoghi quali LibreOffice o OpenOffice, e dunque impossibile da utilizzare su piattaforme operative diverse da Microsoft Windows. In passato cio' ha provocato gravi situazioni di imbarazzo e difficolta' a coloro che, con impegno e dedizione, spesso usando il proprio tempo libero e la propria pazienza, sono riusciti ad introdurre alternative libere (nonche' gratuite e legalmente ridistribuibili agli studenti a costo zero) nei rispettivi istituti scolastici, i quali si sono trovati impossibilitati a svolgere una operazione richiesta dall'organismo centrale.


Questo è un argomento di discussione collegato all'originale su: https://www.ils.org/2014/5/10/un-ostacolo-in-meno-per-linux-a-scuola
1 Like