Un aiuto per evitare la chiusura di Gimp Italia

Ciao a tutti, sono Andrea e dal 2008 sono il principale amministratore e gestore di Gimp Italia, una community che esiste fin dal 2004 e che si colloca come il principale (e più longevo) forum di appassionati utenti di Gimp.

Gimp Italia negli anni è stato un forum molto vivace dove si sono sviluppate discussioni di tutti i tipi su questo programma di grafica ma anche strumenti affini, come Inkscape, Scribus e Krita. Di conseguenza è anche un contenitore di guide e tutorial piuttosto interessanti, in lingua italiana.

Purtroppo da un paio d’anni ho potuto occuparmi pochissimo della gestione della community e ora devo abbandonare il progetto. Ne ho parlato anche in questi due post sul forum:

Poi ci sarebbe anche la questione della piattaforma, perché sarebbe da valutare se abbia senso continuare con un formato forum (phpBB ora) o andare verso un Q&A “stile AskUbuntu”, che negli ultimi anni si è visto funzionare molto meglio.

A prescindere, sto cercando di capire se riesco a trovare un gruppo di persone, o ancora meglio una comunità come un LUG, per fare hosting di Gimp Italia.

Sul forum abbiamo già alcuni moderatori e admin che stanno facendo un lavoro egregio lato community, manca però qualcuno a cui passare il testimone per l’hosting.

Di cosa c’è bisogno? In sostanza bisognerebbe trovare qualcuno che dia un piccolo supporto nella gestione pratica, cioè:

  • mantenere attivo e pagare l’hosting
  • gestire il dominio
  • sbirciare ogni tanto i log in caso dovesse verificarsi un blocco del sito

A ciò si può aggiungere fare quelle minime attività saltuarie che possano essere necessarie (es. rispondere a chi scrive alla casella email, cosa che non succede quasi mai, o attivare una nuova utenza per la modifica delle pagine del sito agli utenti admin). Rimango ovviamente completamente a disposizione per aiutare col passaggio di consegne e il trasferimento di hosting e dominio.

L’alternativa è chiudere tutto, cosa che pensavo di fare indicativamente alla fine del 2022.

Conoscete un LUG, o comunque contatti amici di ILS, che siano interessate a portare avanti il progetto?

Vi ringrazio per la disponibilità. :slight_smile:

2 Likes

Grazie mille Andrea per quello che fate dal 2008! :pray: :grinning_face_with_smiling_eyes: Bellissima iniziativa!

Segnalo che nel caso in cui non riuscissimo a trovare alcuna persona volontaria disponibile per aiutare nella manutenzione sistemistica su tale forum (cosa possibile) una cosa da poter valutare: si potrebbe pensare di migrare tale forum su un server di Italian Linux Society ma proponendo di metterlo in modalità read-only: quindi con i thread disponibili ancora per molto molto molto tempo. Le nuove discussioni invece potrebbero essere aperte su questo nuovo forum “Linux.it” in una sezione completamente dedicata a “GIMP” e gestita dai vostri moderatori. In questo modo si manterrebbero tutte le discussioni precedenti, ma senza incrementare il carico di lavoro.

Nel mentre che facciamo girare questo tuo annuncio, pensaci su se ti sembra una idea idiota oppure fattibile. Facci sapere ciau :slight_smile:

1 Like

Valerio, ma tu sei dappertutto! :wink:

Io posso aiutare a livello sistemistico anche se le mie competenze “web”
sono limitate, diciamo che sono disponibile per la bassa manovalanza.

Io già “gestisco” (è una parola grossa) gimp.linux.it.

Non da solo, si potrebbe pensare di fondere il tutto in un qualcosa di
più moderno e gestibile… non so la butto lì…

Consigli?

Grazie per le vostre risposte, e bentrovato anche a @ciampix!

Mi sembra una proposta interessante e, se vogliamo dirla tutta, questa idea avrebbe anche un vantaggio relativo al CMS usato.

La piattaforma su cui stiamo scrivendo mi sembra un po’ più “fresca” di phpBB (senza nulla togliere a quest’ultimo progetto che è fantastico ed è stato tra i pionieri delle comunità online).

Si potrebbe pensare di abbandonare la rigida suddivisione in tanti sotto-forum che c’è ora su Gimp Italia per passare al sistema di tag che vedo qui, sarebbe una gestione più furba.

Se seguiamo questa strada, immagino una serie di azioni così:

  • aprire una sezione “Gimp” o “Gimp Italia” qua
  • trasferire il sito vecchio su un hosting per conservarlo
  • abilitare i moderatori di Gimp Italia qui
  • mettere il vecchio forum in sola lettura
  • trasferire 3-4 topic essenziali o ex-pagine del sito (es. elenco dei tutorial) nel nuovo sotto-forum (facendo copia-incolla)
  • impostare alcuni redirect dal sito vecchio al sito nuovo, per esempio dalla home page del vecchio dominio
  • mettere un banner visibile sul sito vecchio che spiega che è in sola lettura
  • linkare alla privacy policy di ILS invece che a quella attuale

Torna tutto come ragionamento? :grinning_face_with_smiling_eyes:

1 Like

Anche dal mio modesto punto di vista credo che sia furbo prevedere un “gruppo di lavoro” di 2-3 persone o un LUG che segua la cosa. Per esperienza personale, essere il “singolo punto di fallimento” di un progetto così è un po’ rischioso. :sweat_smile:

Ciao a tutti, mi sono appena iscritto per contribuire a questa discussione. Da qualche mese collaboro con @Lazza ad amministrare e moderare il forum italiano di Gimp e ho già dato la mia disponibilità a collaborare anche in caso di migrazione.
Gimp è un software multipiattaforma (Linux, Windows, Mac), sarà possibile per Linux.it ospitare argomenti specifici degli altri sistemi operativi?

2 Likes

Che bella atmosfera! Si sono daccordo + o - su tutto, poi il diavolo è
nei dettagli.

È ora anche di riformare gimp.linux.it che è un sito statico ma non fatto
con un generatore statico, purtroppo.

Io preferirei la parte sito gestita staticamente per questioni di
sicurezza e performance con qualche generatore tipo hugo, magari col
plugin asciidoc, o Antora. Che ne pensate?

Credo che l’aspetto sollevato da @charlie sia da approfondire: nel caso in cui un utente avesse problemi con Gimp (software libero) su Windows, metti per un errore DLL o altro, potrebbe fare la domanda qui?

O verrebbe considerato sgradito?

@ciampix non male, si potrebbe dunque pensare che le 2-3 pagine informative “minime” che abbiamo adesso su Gimp Italia vengano sostituite dal sito GIMP.LINUX.IT?

Potremmo poi reindirizzare la home di Gimp Italia su quel sito mentre sul forum “vecchio” (e sul sito statico) mettere i riferimenti al forum nuovo.

O verrebbe considerato sgradito?

Assolutamente gradito! :+1: ogni persona che, da qualsiasi sistema operativo, chiede assistenza su un software libero, dovrebbe poter atterrare qui e conoscere la nostra splendida community (sto parlando di voi ihih). Chiaro che poi, con rispetto e cortesia, noi cercheremo di fare innamorare questa persona a sistemi operativi liberi, ma anche aiutare a fare un passo alla volta è importante!

P.S.

Chiaramente se elenchiamo i sistemi operativi liberi per primi fra quelli suggeriti poi siamo anche più contenti :smiley: positive discrimination gradita.

Bene, mi pare non ci siano ostacoli allora.

@ciampix per il sito “vetrina”, hai valutato eventualmente anche Grav? Chiedo perché già viene usato per le pagine statiche di Gimp Italia (anche se è nascosto bene perché ho creato un template “base” che copia l’aspetto del tema del forum).

Si tratta di un bel CMS open source, semplice ma potente, non usa DB e le pagine sono semplici file Markdown, ma ha una bella gestione degli account utente e ottimo caching. Offre già diversi temi pronti e estenderli è facilissimo, così come è facile modificare i post e caricare i file, in modo simile a questo forum. L’unica cosa che richiede è PHP, ma per i template non serve toccare codice PHP.

Fammi sapere se posso darti una mano con il revamp del sito vetrina.


@valerio.bozzolan abbiamo lanciato un sondaggio sul nostro forum per chiedere il parere degli utenti. Per ora non è stato molto partecipato ma sembra che la proposta di passare in una sezione di questo forum non trovi detrattori, anzi.

Dal vostro punto di vista, senza mettere carichi di lavoro extra, fretta, o altro, con che tempistiche potremmo pensare di fare questi passaggi di consegne (hosting e dominio)? Potrebbe essere entro fine anno?

Io potrei occuparmi di clonare il forum sul nuovo hosting, mettere tutto in sola lettura e trasferire a voi il dominio. L’unico accorgimento, secondo me, è prevedere un breve periodo in cui sia già attiva la sezione qui prima di bloccare i post su Gimp Italia, così avremo il tempo di informare gli utenti.

Grazie mille. :pray:

2 Likes

Scusate il ritardo ma tra ferie e il resto mi è sfuggita la discussione.

Per il resto noi siamo più che contenti di migrare il tutto qui, è un modo per farci conoscere anche noi di ILS e sfruttare meglio il forum.

L’unica cosa che ci serve sono dei moderatori per le sezioni che apriremo giusto per un lavoro di moderazione o più specifico su Gimp che non tutti conoscono (come si deve).

Se ti può essere utile per promuovere la cosa tempo fa abbiamo fatto una guida su come usare discourse le funzionalità più comode Come utilizzare Discourse

Grazie mille @mte90 e sono contento di reincontrarti qua. :grinning_face_with_smiling_eyes:

A questo punto, che ne direste intanto di creare la sezione dedicata a Gimp? Se siete propensi a questa idea, potreste rendere moderatori me e @charlie per iniziare, poi posso indicare le istruzioni agli altri 2-3 mod per iscriversi qua.

Avendo la sezione pronta, come primo passo potrei bloccare le nuove iscrizioni su Gimp Italia e fare una breve pagina che spiega il fatto che stiamo migrando, mettendoci un bel pulsantone per arrivare dritti sul forum ILS.

Poi, dopo un mesetto o due, potrei “spegnere” anche il login sul forum vecchio e infine possiamo ragionare sulla migrazione dell’hosting e del dominio, con più calma.

2 Likes

Ottima idea: baby steps…

Come richiesto ecco qua Gimp Italia - forum.linux.it

Vi ho messo come moderatori quindi potete migliorare la descrizione ecc.

Per problemi fate riferimento a me :slight_smile:

immagine

1 Like

Ti ringrazio. Ho provato a modificare la discussione ma purtroppo mi richiede di inserire almeno una etichetta “facoltativa” (mica tanto direi :sweat_smile:) e quelle che mi propone sono insensate (Lombardia, Emilia Romagna) dato il contenuto del messaggio.

Ho provato a crearne di nuove ma non ci riesco. Intanto ne metto una a caso giusto per salvare, ma poi ti dovrò chiedere un aiuto per capire come creare le etichette. :grin:

Perbaccolina… cosa sta succedendo? Ho provato ad aprire un topic ed ero convinto di essere moderatore, ma sembra che io abbia ancora diverse limitazioni. :sweat_smile:

Qui c’è un topic di prova da me inserito con relativi commenti: Topic di prova (scusate l'intrusione)

OK grazie per il feedback. Ora dovrebbe essere a posto.

Di solito i permessi per aggiungere più link si guadagnano automaticamente semplicemente contribuendo nel forum. Ho fixato manualmente @lazza mettendo trust level 2 (membro) e non ho fatto niente per @charlie che era già a posto. Ho poi cambiato il gruppo di moderazione per far sì che qualsiasi utente aggiunto lì sia automaticamente trust level 2.

Per le etichette, vedo che è possibile suggerire un set di etichette ristretto a questa categoria. Forse facciamo prima a chiedere a voi di fare un piccolo elenco qui così importiamo. È fattibile? Ciau grazie!

Grazie Valerio, colpa mia che ho messo minimo un etichetta per obbligare ad usarle…
Si possono creare gruppi etichette e impostare di usare quelle in una data categoria e intanto ho tolto il limite.
Se siete livello 2 dovreste poter crearne di nuove ma nel mentre verifico, dopo le cataloghiamo e le impostiamo in questa :smiley:

Bisogna sempre mettere mano alle opzioni e Discorse è così ampio che qualcosa sfugge.