Negozi che NON rispettano il decreto legge sul ritiro del RAEE - che fare?

In questa pagina si parla di recupero hardware nei negozi in Italia.

Che cos’è “uno contro uno” o “uno contro zero”?

C’è un decreto legge del 2014 che introduce questi due semplici modi per smaltire piccoli oggetti elettrici o elettronici:

  • Uno contro uno
    • in un qualsiasi negozio, comprando un “articolo simile” è possibile smaltire quello vecchio gratuitamente
  • Uno contro zero
    • in un grande negozio di elettronica (>= 400mq) si può lasciare l’oggetto (se piccolo) senza comprare nient’altro

Troppi grandi negozi non rispettano l’obbligo di “uno contro zero”

Consiglio di vedere quest’inchiesta:

Incredulo, ho verificato di persona a Milano il 4 gennaio 2023, in due enormi negozi.

  • :-1: Euronics Bruno Milano Bloom (1400mq)
    • Hanno subito detto che non raccolgono RAEE. Punto. Hanno poi tentato di negare che le mie luci di Natale rotte fossero RAEE “perché non è elettrico” (?). Ho mostrato spinotto e trasformatore… Ho mostrato la normativa di riferimento ai responsabili. Hanno poi detto che si sarebbero informati ma che nel frattempo avrei dovuto smaltirmelo da solo. Hanno voluto i miei dati personali per potermi richiamare. Li ho consegnati. È passato un mese, non sono stato mai ri-contattato.
  • :-1: Trony Sesto San Giovanni Milano
    • Qui mi hanno detto subito che smaltiscono "tablet, asciugacapelli, ecc. ma non luci di Natale perché “quelle non sono RAEE. Peró non vogliamo discutere con lei, quindi me le dia che le butto nella plastica” e se l’é letteralmente prese e le ha buttate nel bidone della plastica davanti ai miei occhi (!)

Boh. Ditemi voi. È il 2024 adesso. Ho sbagliato qualcosa? o c’è qualcosa che non va nell’applicazione di questa legge? e soprattutto, cosa si può fare per cambiare le cose?

La Normativa vigente in Italia

Dal DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2014, n. 49

Attuazione della direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature
elettriche ed elettroniche (RAEE).

Articolo 11 comma 3:

  1. I distributori possono effettuare all’interno dei locali del
    proprio punto vendita o in prossimita’ immediata di essi la raccolta
    a titolo gratuito dei RAEE provenienti dai nuclei domestici di
    piccolissime dimensioni conferiti dagli utilizzatori finali, senza
    obbligo di acquisto di AEE di tipo equivalente. Tale attivita’ e’
    obbligatoria per i distributori con superficie di vendita di AEE al
    dettaglio di almeno 400 mq. I predetti punti di raccolta non sono
    subordinati ai requisiti in materia di registrazione o autorizzazione
    di cui agli articoli 208, 212, 213 e 216 del decreto legislativo 3
    aprile 2006, n. 152. Nelle more dell’adozione del decreto di cui al
    comma 4, deve essere garantita la raccolta separata dei RAEE di
    illuminazione dalle altre categorie di RAEE tramite appositi
    contenitori, idonei alla raccolta in sicurezza dei RAEE conferiti,
    allo scopo di preservarne l’integrita’ anche in fase di trasporto
    fino al loro conferimento presso gli impianti di trattamento.
  2. Con decreto del Ministero dell’ambiente e della tutela del
    territorio e del mare, di concerto col Ministero dello sviluppo
    economico, sono disciplinate le modalita’ semplificate per
    l’attivita’ di ritiro gratuito da parte dei distributori di cui al
    comma 3 in ragione dell’uno contro zero, nonche’ i requisiti tecnici
    per lo svolgimento del deposito preliminare alla raccolta presso i
    distributori e per il trasporto.
    https://www.governo.it/sites/governo.it/files/75158-9343.pdf

Realtà GIÀ contattate

Per favore aiutaci a contattare organizzazioni che si occupano di consumatori o di recupero hardware. Ecco alcune realtà contattate:

Realtà NON ancora contattate

Realtà NON ancora contattate ma che potrebbe essere utile contattare:

  • Striscia La Notizia? (chi in particolare? Capitan Ventosa? lol - domanda seria)
  • Altro Consumo? - da contattare per chiedere se possono fornire il loro dataset, per pubblicazione
  • i politici che hanno scritto il decreto legge 14 marzo 2014, potrebbero essere contattati per essere informati sul fatto che la loro legge non viene rispettata

Dataset

Non mi pare che ci sia alcun dataset pubblico.

Il più ricco probabilmente è noto solo alle persone che hanno realizzato questa inchiesta.

Se avete un dataset, contattateci, e lo pubblichiamo su GitLab o altro.

Grazie

Grazie a qualsiasi persona che aiuterà a condividere la sua esperienza e a dare commenti su come cambiare le cose.

Se volete aggiungere una testimonianza, per favore aggiungete giorno e ora, e nome preciso del negozio. Grazie!

1 Like

Non voglio fare polemica, ma nulla é immutabile a livello politico, basta avere la volontà.

Ma se c’é una legge, e tale legge viene infranta, non basta andare dai carabinieri o dalla forestale e denunciare?
Inoltre leggo anche questo: RAEE: Chi l'ha visto? - Erion

P.s. io msi avuto problemi in provincia di bologna.
L’unica cosa é che mi ricordo é che un’azienda di corrieri per un sito di ecomerce online che mi ritirò una lavatrice é poi stata condannata per smaltimento abusivo di rifiuti

1 Like